CENTRO INFANTILE ESPERANCA, MATOLA MOZAMBICO

esperanca_news2

Il progetto risale al 2006 quando Africaon è stata invitata a collaborare ad un importante progetto per la realizzazione di un asilo in una località distante una decina di chilometri dalla capitale Maputo.

Il progetto era da anni invocato dalla comunità del quartiere, molto popoloso e povero, che chiedeva un luogo tranquillo e sicuro ove far trascorrere molte ore della giornata ai propri bambini più piccoli.

I lavori, iniziati nel 2006, sono terminati con l’inaugurazione della struttura il 17 maggio 2007. Contestualmente all’apertura sono stati avviati anche gli incontri con la comunità locale per istituire un comitato comunitario delle famiglie che, oltre a mantenere i contatti con gli educatori del Centro, ha il compito di fare in modo che la scuola diventi un vero e proprio riferimento per le problematiche di vita sociale del quartiere.

L’asilo ha riscosso sempre molto entusiasmo anche perché l’accesso ad una quotidiana distribuzione di pasti variegati ed abbondanti contribuisce ad alleviare una delle problematiche che affliggono molte famiglie indigenti: la reperibilità del cibo.

Grazie all’inserimento nel programma di sostegno a distanza di alcuni bambini che frequentano l’asilo Africaon, dopo averne partecipato alla sua costruzione, ha assicurato nel corso del tempo il suo costante appoggio finalizzato al mantenimento in massima efficienza della struttura. Gli interventi nel corso degli anni 2009, 2010, 2011, hanno coperto diverse esigenze via via manifestatesi e non coperte dalle rette di iscrizione e dalle altre fonti di introiti: sostegno alimentare con acquisto di scorte, realizzazione della cucina tradizionale e quella economica a basso costo ed impatto ambientale, acquisto di materiale didattico, fotocopiatrici, arredi ecc.

Nel 2012, 2013, 2014, gli interventi sino invece concentrati nella realizzazione di opere edili finalizzate al miglioramento o mantenimento della struttura.

In particolare siamo intervenuti nel rialzo del tetto di copertura permettendo maggior areazione delle aule e nel totale rifacimento dei servizi igienici ora più funzionali e con accorgimenti dedicati alla minor dispersione possibile di acqua.

Nel corso della recente 2015 missione di verifica progetto abbiamo riscontrato, negli incontri con la comunità e i rappresentati dell’organizzazione che gestiscono la struttura, la piena soddisfazione per la sua funzionalità e la valenza sociale del progetto.

Post a comment